L’odontoiatria infantile (detta pedodonzia) è una branca dell’odontoiatria che si interessa dei bisogni e delle cure dei più piccoli.

Rispetto agli adulti cambiano sia il tipo di cure sia l’approccio che si ha con i pazienti di giovane età.

Infatti prima di determinare un piano terapeutico ed eseguirlo è necessario creare un rapporto di fiducia con il paziente pedodontico.

Questo è possibile instaurando una corretta comunicazione, completamente differente rispetto a quella utilizzata con l’adulto.

Abbiamo un protocollo specifico per creare il giusto rapporto tra il piccolo paziente e il personale dello studio che prevede diverse fasi, dal gioco in sala di attesa al disegno, dalla tecnica “tell show do” alla gratificazione fine seduta.

 

I piani terapeutici sono stabiliti in base all’età, alla collaborazione e alla disponibilità del bambino, evitando così un approccio traumatico e seguendo la fisiologica maturazione e crescita del paziente.

Infatti piccoli pazienti di 3 o 4 anni hanno di solito tempi di cura ridotti rispetto a bambini di 9 o 10 anni.

Di grande importanza per l’odontoiatria infantile è la prevenzione, sia per evitare o diminuire l’impatto della carie, sia per diagnosticare in anticipo le malocclusioni.

 

 

Per questo nel mio team ho voluto la presenza di di assistenti formate per la gestione dei pazienti pedodontici, di igieniste che seguano in maniera accurata la prevenzione e l’igiene dei più piccoli e di un’ortognatodontista che monitori e corregga i problemi di occlusione.

Nei casi più complessi si può ricorrere all’ausilio della sedazione cosciente.

Tutto per il benessere della famiglia.

Contattaci!

Contattaci!
reCAPTCHA