Inserire gli impianti per sostituire i denti mancati è ormai una pratica comune, che si effettua in tutta sicurezza in studio. 

Gli impianti dentali sono una “vite” in titanio o ceramica che sostituisce la radice del dente perso.

Sopra di essi vengono poi applicate corone prima provvisorie e poi definitive.

La consueta procedura prevede l’esecuzione di un lembo, cioè l’apertura della gengiva, l’inserimento dell’impianto nell’osso e la chiusura della ferita attraverso dei punti.

Attraverso la chirurgia guidata è possibile evitare l’apertura del lembo che è di solito la causa dei frequenti disagi provati dal paziente dopo l’intervento.

Quindi niente punti dopo l’inserimento del’impianto.

Questo è possibile attraverso una guida chirurgica elaborata al computer utilizzando una scansione della bocca e una TC cone beam.

Attraverso programmi appositi i due dati vengono sovrapposti e si elabora un modello virtuale delle arcate comprensivo di osso, nervi e gengive.

Su questo modello si decide come posizionare l’impianto, alla corretta profondità e angolatura, ottenento una guida che direziona le frese durante l’intervento.

Sfruttando le moderne stampanti 3d si stampa la guida che può essere provata in bocca, controllata e sterilizzata in previsione del’intervento.

Niente lembo, niente dolore.

Contattaci!

Contattaci!
reCAPTCHA